10 modi per abbassare l’alta pressione sanguigna naturalmente

La forza con cui il sangue pompa dal cuore alle arterie è nota come pressione sanguigna, e una lettura normale della pressione sanguigna dovrebbe essere pari o inferiore a 120/80 mm Hg. L’alta pressione sanguigna, nota anche come ipertensione, significa che il sangue scorre con più forza attraverso le arterie, il che aumenta la pressione su di esse e, a sua volta, le danneggia.

L’alta pressione sanguigna è un grave problema di salute che può portare a insufficienza cardiaca, ictus o anche insufficienza renale. Se la lettura della pressione sanguigna è 140/90 mm Hg o superiore, allora si considera alta.

Misurazione della pressione sanguigna

Quando il cuore batte, comprime il sangue nelle arterie e crea pressione. La pressione sistolica o numero superiore, rappresenta la forza del cuore di spostare il sangue in quelle arterie. Tra un battito e l’altro, il cuore è a riposo mentre si riempie di sangue. La pressione diastolica, o numero inferiore, misura la pressione nelle arterie mentre il cuore è a riposo.

L’American College of Cardiology, nel 2017, ha abbassato i numeri per la diagnosi di ipertensione a 130/80mm Hg e superiore per tutti gli adulti[2].

Le nuove linee guida sono fatte per portare più persone nella gamma ipertesi per favorire le aziende farmaceutiche a fare più soldi.

Sintomi dell’alta pressione sanguigna
L’alta pressione sanguigna è chiamata “Silent Killer” perché spesso non ha segni di avvertimento o sintomi, e molte persone non sanno di averla.

Alcune persone con pressione alta possono avere:

Mal di testa
Vertigini
La pesantezza nella testa
Breve respiro
Sanguina il naso
Modifiche visive
Ma questi segni e sintomi non sono specifici e di solito non si verificano fino a quando l’alta pressione sanguigna ha raggiunto una fase grave o pericolosa per la vita.

Cause dell’alta pressione sanguigna

Nonostante l’esatta causa dell’ipertensione sia sconosciuta, ci sono alcuni fattori di rischio che possono portare alla pressione sanguigna. Questi includono:

Età
Fumo di sigaretta
Obesità[3] Binge bere
Storia della famiglia
Carenza di vitamina D
Elevati livelli di stress
Elevata assunzione di sale[4] Malattia renale
Apnea del sonno
Ipo e Ipertiroidismo

Prevenzione dell’alta pressione sanguigna

Il primo passo verso la prevenzione dell’ipertensione è uno stile di vita sano. È possibile incorporare i seguenti elementi nel proprio stile di vita per prevenire e ridurre il rischio di ipertensione arteriosa.

Dieta sana: Mangiare una dieta sana limitando la quantità di sale e aumentando la quantità di potassio. Cercate anche di includere nella vostra dieta molta frutta, verdura e cereali integrali.
Esercizio fisico regolare: Esercizio fisico regolare, in quanto aiuterebbe a mantenere un peso sano e ad abbassare la pressione sanguigna.
Mantenere un peso sano: Essere sovrappeso o obesi aumenta il rischio di ipertensione, quindi cercate di mantenere un peso sano. Un peso sano ridurrebbe anche i rischi di altri problemi di salute per voi.
Bere meno alcool: Limitare la quantità di alcol che si bevete in un giorno a 2 bevande al giorno per gli uomini e 1 per le donne.
Smettere di fumare: Smettere di fumare, in quanto non solo aumenta la pressione sanguigna, ma mette anche a rischio di cancro, infarto e ictus.
Gestire lo stress: Cercate di rilassarvi e gestire lo stress per migliorare la vostra salute fisica ed emotiva.
Dormire bene: Dormire per 7-9 ore al giorno.
Ridurre i grassi saturi: diminuire l’assunzione di grassi saturi e colesterolo.

Quando visitare il medico

Se si nota la pressione sanguigna nell’intervallo pre-ipertensione, consultare il proprio medico e lavorare con lui/lei per prendere le misure necessarie per abbassarla. Il piano di trattamento comprende farmaci, cambiamenti nel vostro stile di vita o terapie.

Se la lettura della pressione sanguigna è di 130/88 mm Hg o superiore, o se invece di stabilizzarsi o abbassarsi, la pressione sanguigna continua ad aumentare nonostante l’applicazione di uno qualsiasi dei rimedi sotto indicati, consultare immediatamente il medico. Controllate regolarmente la vostra pressione sanguigna a casa o visitate il medico per controllare se consigliato. Si avrebbe bisogno di assistenza medica immediata in caso di lettura costante della pressione sanguigna alta.

Qui ci sono i primi 10 rimedi casalinghi a base alimentare per l’alta pressione sanguigna.

1. Limoni

I limoni aiutano a diminuire la rigidità dei vasi sanguigni mantenendoli morbidi e flessibili. Questo a sua volta aiuta a ridurre la pressione sanguigna.

n aggiunta, i limoni aiutano anche ad abbassare le probabilità di insufficienza cardiaca a causa del loro contenuto di vitamina C.[5] La vitamina C è un antiossidante che aiuta a neutralizzare gli effetti nocivi dei radicali liberi.

Bere semplicemente una tazza di acqua calda con il succo di mezzo limone aggiunto ogni mattina a stomaco vuoto. Per ottenere i migliori risultati, non aggiungere sale o zucchero.

2. Semi di anguria

I semi di anguria contengono un composto chiamato cucurbocitrina, che aiuta ad allargare i capillari del sangue. Questo composto aiuta anche a migliorare il funzionamento dei reni, che a sua volta riduce i livelli di pressione sanguigna e aiuta anche molto con l’artrite.

Uno studio pilota pubblicato sull’American Journal of Hypertension nel 2011, riporta che l’anguria aiuta ad abbassare la pressione sanguigna grazie al suo effetto vasodilatatore [6].

Aggiungere 2 cucchiaini da tè di semi di anguria essiccati e delicatamente schiacciati a 1 tazza di acqua bollita. Mettere a bagno per circa un’ora, poi filtrare. Prendete 4 cucchiai di quest’acqua a intervalli regolari per tutta la giornata.

3. Aglio

Diversi studi hanno dimostrato gli effetti di abbassamento della pressione sanguigna dell’aglio.[7][8] L’aglio (sia crudo che cotto) aiuta a controllare l’alta pressione sanguigna e allo stesso tempo a ridurre i livelli di colesterolo.

L’aglio aiuta a rilassare i vasi sanguigni stimolando la produzione di ossido nitrico e idrogeno solforato.

Mangiare 1 o 2 spicchi d’aglio schiacciati al giorno. Si può semplicemente schiacciarli con le mani. Schiacciare gli spicchi d’aglio crea idrogeno solforato, un composto che favorisce il buon flusso sanguigno, rimuove il gas e riduce la pressione sul cuore. Se non ti piace mangiare aglio crudo o se provoca una sensazione di bruciore, allora portalo con una tazza di latte.
Potete anche mescolare 5 o 6 gocce di succo d’aglio in 4 cucchiaini di acqua e prenderlo due volte al giorno.

4. Banana

Mangiare le banane aiuta regolarmente le persone con alta pressione sanguigna a controllarla.[9][10][10] Le banane sono una ricca fonte di potassio, che riduce l’effetto del sodio.[11][11]

Quindi, prova a mangiare 1 o 2 banane al giorno. Insieme alle banane, potete provare albicocche secche, uva passa, ribes, succo d’arancia, spinaci, zucchine, patate dolci al forno, melone e zucca invernale.

5. Sedano

L’alto livello del 3-N-butilftalato fitochimico presente nel sedano aiuta molto a controllare l’alta pressione sanguigna.[12] Gli ftalidi aiutano a rilassare i muscoli dentro e intorno alle pareti arteriose, creando così più spazio e permettendo al sangue di fluire senza difficoltà.

Allo stesso tempo, può aiutare a ridurre gli ormoni dello stress che restringono i vasi sanguigni, contribuendo così all’alta pressione sanguigna.

Provate a mangiare 1 gambo di sedano insieme ad un bicchiere d’acqua al giorno. Se preferite, potete sgranocchiare il sedano durante il giorno.

6. Acqua di cocco

Le persone con pressione alta devono mantenere il corpo ben idratato. Bere da 8 a 10 bicchieri d’acqua al giorno è una buona idea. L’acqua di cocco è particolarmente utile per abbassare la pressione sanguigna sistolica.

Uno studio pubblicato nel 2005 sul West Indian Medical Journal ha scoperto che l’acqua di cocco, essendo ricca di potassio, magnesio e vitamina C può aiutare a diminuire la pressione sanguigna sistolica.[13] Insieme all’acqua di cocco, è anche possibile utilizzare l’olio di cocco durante la cottura.

7. Pepe di Caienna

Chi soffre di una leggera ipertensione può trarre beneficio dal consumo di pepe di caienna[14].[14] Facilita un flusso sanguigno regolare evitando che le piastrine si raggruppino e si accumulino nel sangue.

È possibile aggiungere un po’ di pepe di Caienna all’insalata di frutta o verdura, o aggiungere un pizzico ad una ciotola di zuppa. Poiché il pepe di Caienna è abbastanza piccante, è necessario usarne solo un po’.

8. Succo di cipolla

Le cipolle sono stati trovati anche per abbassare la pressione sanguigna a causa della presenza di un flavonolo antiossidante chiamato quercetina [15].

Provate a mangiare 1 cipolla cruda di medie dimensioni al giorno.
È inoltre possibile mescolare ½ cucchiaino da tè di succo di cipolla e miele e prenderlo due volte al giorno per 1 o 2 settimane.

9. Miele

Il miele non solo riduce la pressione del cuore, ma ha anche un effetto calmante sui vasi sanguigni. Quindi, può essere molto utile per ridurre l’ipertensione.[16]

Consumare 2 cucchiaini di miele a stomaco vuoto ogni mattina.
È inoltre possibile mescolare 1 cucchiaino da tè di miele e succo di zenzero con 2 cucchiaini da tè di semi di cumino in polvere. Mangiare due volte al giorno.
Un altro rimedio efficace è quello di mescolare il succo di basilico e miele in quantità uguali e averlo a stomaco vuoto ogni giorno.

10. Semi di fieno greco

I semi di fieno greco hanno mostrato effetti antipertensivi[17] grazie al loro alto contenuto di potassio e di fibre alimentari.

Far bollire da 1 a 2 cucchiaini da tè di semi di fieno greco in acqua per circa 2 minuti, quindi scolare.
Mettere i semi in un frullatore e mescolare in una pasta.
Mangiare questa pasta due volte al giorno, una volta al mattino a stomaco vuoto e una volta alla sera. Seguire questo rimedio per 2 o 3 mesi per notare un miglioramento significativo del livello di pressione sanguigna.
Oltre a utilizzare questi rimedi naturali come parte del trattamento per l’ipertensione, è essenziale seguire i consigli medici e dietetici del medico e sottoporsi a controlli regolari.