Che cos’è la margarina e perché non è la scelta più sana?

Di tutti i prodotti malsani creati come alimenti  dai supermercati ha preso il sopravvento nella nostra dieta, la margarina. Uno dei peggiori e forse il più strano e bizzarro per via del suo processo di produzione. Vi spiegamo in questo articolo il motivo.

Il processo di produzione della margarina

Che cos’è esattamente la margarina e come viene prodotta?

Per produrre la margarina e l’alimento vegetale che viene utilizzata in una grande varietà di alimenti per i supermercati, la fabbrica chimica inizia con oli vegetali estratti da semi di soia, mais, semi di cotone o colza ad alta temperatura e pressione e con solventi tossici come l’esano.

L’olio maleodorante viene poi trattato con acidi e soda caustica e sbiancato per la prima volta per ridurre al minimo la spiacevole tonalità di grigio scuro con cui inizia. Un secondo processo di deodorizzazione ad alta temperatura distrugge tutto ciò che assomiglia ad un nutrimento nell’olio e aumenta la probabilità che diventi completamente rancido.

Successivamente l’olio viene miscelato con un catalizzatore di nichel e idrogeno gassoso in un reattore ad alta pressione. Questo costringe gli atomi di idrogeno nelle molecole di acidi grassi, rendendoli solidi piuttosto che liquidi a temperatura ambiente. Questo processo è noto come idrogenazione e porta alla creazione di grassi trans tossici, fortemente legati alle malattie cardiovascolari.

Dal reattore ad alta pressione, il grasso grigio dall’odore nocivo che ne risulta viene filtrato per rimuovere il nichel, mescolato con emulsionanti e vapore ad alta temperatura viene pulito ancora una volta.

Poiché nessuno sano di mente mangerebbe questo fango grigio se potesse vederlo così come è, i produttori poi lo puliscono di nuovo e aggiungono aromi artificiali, vitamine sintetiche e il colore giallo per aiutarlo a mascherare come burro.

Come risultato nasce la margarina. La domanda è: perché mai dovremmo mangiare qualcosa del genere? Nessun animale, uccello o insetto lo toccherà. Anche le formiche e le mosche lo evitano eppure siamo stati in qualche modo convinti che la margarina è la scelta più sana. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità.

Che questo pericoloso ‘cibo’ è ancora raccomandato come ‘cuore sano’ è una testimonianza di quanto poco viene preso in considerazione alcune ricerche o anche quando sono coinvolti soldi e sponsorizzazioni non importa di altro.

Il burro alimentare a base di erbe è la scelta più sana in confronto

Il burro alimentare di mucche che pascolano sull’erba piuttosto che di quelli alimentati con i rifiuti di mais dalla produzione di etanolo è di gran lunga il tipo di burro più sano fra tutti. Mentre sta diventando sempre più popolare, potrebbe essere ancora necessario andare in un grande negozio di alimenti naturali o specialità gastronomiche per trovarlo. Se potete, vale la pena fare una scorta.

Il burro alimentare a base di erba è particolarmente ricco di nutrizione liposolubile come la vitamina A, la vitamina D, la vitamina E e la vitamina K. Aiuta anche con l’assorbimento di altri nutrienti liposolubili come i carotenoidi della pro-vitamina A nelle verdure.

L’acido linoleico coniugato (CLA) è un nutriente che ha dimostrato di aiutare nella perdita di peso e il burro alimentare alle erbe è considerato una delle migliori fonti. Altri acidi grassi benefici come l’acido laurico, i glicosfingolipidi e i grassi omega-3 si trovano tutti in questo tipo di burro e, tutto sommato, sono di gran lunga più importanti di qualsiasi preoccupazione per troppe calorie.

Alimenti naturali sani come il burro alimentate alle erbe possono guarire e nutrire il nostro corpo. Il fango grigio tossico che esce dall’impianto chimico della margarina è ora collegato a malattie croniche come l’artrite, l’Alzheimer e il cancro.

La sostituzione di grassi saturi come il burro con polinsaturi come la margarina ha recentemente dimostrato di aumentare il rischio di malattie cardiache coronariche. Se dovete scegliere fra uno dei due scegliete il burro!