Perché il pane fa ingrassare e gli alimenti ricchi di grassi possono aiutarti a perdere peso

Per molto tempo, ci è stato detto di mangiare una dieta a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di carboidrati ricchi di cereali per essere sani. La piramide alimentare, che si trova sui muri delle aule scolastiche e negli studi medici, ha pane, cereali e altri amidi come sua base. Il messaggio è sempre stato di mangiare più grano, mais e altri cereali simili.

La sola produzione di grano è triplicata negli ultimi 50 anni per cercare di tenere al passo con la nostra insaziabile domanda di cereali “sani”. Ma funziona?

Basta guardarsi intorno ogni volta che si è in giro per avere la risposta a questa domanda. Durante lo stesso periodo di 50 anni i livelli di obesità clinica negli adulti sono passati da poco meno del 10% nel 1960 a oltre il 35% nel 2010. I tassi di obesità dei bambini stanno salendo ancora più velocemente. Si stima che entro il 2030, oltre la metà della popolazione statunitense sarà obesa.

Essere definiti come clinicamente obesi non è solamente un problema di peso ma è un pericolo per la vita. Stiamo ingrassando molto velocemente. Ma come può essere così quando il consumo di grassi animali saturi è effettivamente diminuito significativamente nello stesso periodo di tempo? Sicuramente mangiare meno grassi saturi avrebbe dovuto migliorare le cose, no? In realtà, ha peggiorato notevolmente le cose.

Come proteine, grassi e carboidrati influenzano il tuo corpo

Una delle cose più difficili per alcune persone da capire è che il fatto stesso di non mangiare grasso che ci fa ingrassare. Sì, gli acidi grassi contengono più calorie dei carboidrati o delle proteine. Ma il modo in cui il nostro corpo elabora e utilizza proteine, carboidrati e grassi è molto diverso.

Buone fonti proteiche come uova, semi e noci, salmone selvatico o carne aiutano a costruire e mantenere il corpo, i suoi muscoli, organi e il sangue. Mangiare proteine fornisce anche un buon livello di sazietà (quella sensazione di pienezza che si dovrebbe ottenere dopo aver mangiato un pasto) e si troverebbe molto difficile ingrassare con una dieta di alimenti proteici naturali combinati con una varietà di verdure.

Grassi sani come quelli che si trovano nella noce di cocco, nell’avocado, nel burro, noci, semi e nelle carni da pascolo forniscono un livello di sazietà ancora più elevato rispetto alle proteine. Questi tipi di alimenti ad alto contenuto di grassi ti riempiono davvero e dicono al tuo corpo di smettere di mangiare. Essi livellano il tuo zucchero nel sangue e tendono a fermare la nostra fame per molte ore.

Alcuni acidi grassi, come quello che si trova nelle noci di cocco o l’acido monoinsaturo predominante negli avocado, hanno anche dimostrato di contribuire a ridurre il grasso corporeo e di aiutare in modo significativo nella perdita di peso.

L’aumento di peso è davvero un argomento molto più complesso di semplici calorie dentro e calorie fuori. L’evidenza è stato vedere tutti i regolatori alimentari che vediamo ogni giorno da decenni. Questo ci porta a carboidrati e cereali.

Pane, pasta e cereali sono trattati dal vostro corpo in modo molto diverso da proteine o grassi. Prima di tutto, vengono digeriti molto più velocemente. Anche i cosiddetti carboidrati complessi vengono rapidamente convertiti in glucosio e colpiscono la circolazione sanguigna molto velocemente. Il pane integrale, ad esempio, completa la sua digestione solo leggermente più lentamente del pane bianco. E per quanto riguarda i panini di hamburger o le fette di pane bianco, potrebbero anche essere fatti di zucchero e il vostro corpo non riconoscerebbe la differenza. L’effetto che hanno e la mancanza di nutrizione che forniscono in realtà non fanno molta differenza.

I carboidrati ci vengono venduti come fonte di energia veloce. Suona bene, ma è proprio per questo che ci fanno ingrassare. Ecco perché.

Come ti fa ingrassare il pane?

L’insulina è un potente ormone responsabile della conservazione del grasso. Quando un agricoltore vuole ingrassare il suo bestiame o un lottatore di sumo vuole ingrassare rapidamente, non mangiano grassi. Questo li riempirebbe velocemente e non avrebbe l’effetto desiderato. Invece mangiano grano mentre il lottatore di sumo riso.

Lo fanno per la capacità dei cereali di aumentare l’insulina. E ‘l’insulina che fa gonfiare le cellule adipose grasse del corpo e a far depositare ancora più grasso. Senza un picco di insulina sarebbe molto difficile guadagnare peso in poco tempo.

Mangiare una dieta ricca di carboidrati impedirà che il grasso corporeo immagazzinato sia usato come carburante. Non ci sarà la possibilità per il vostro corpo a usarlo come fonte di energia. Anche se si eliminano completamente i grassi (il che è estremamente malsano in quanto gli acidi grassi sono coinvolti in molti processi vitali del corpo), è improbabile che si possa perdere peso finché si continua a mangiare cereali. In realtà, probabilmente diventereste grassi ancora più velocemente.

Il vostro corpo non è molto bravo a trattare con grandi quantità di carboidrati. Qualsiasi pasto ad alto contenuto di carboidrati si converte rapidamente in quantità significative di glucosio ed è in realtà visto come una minaccia. I livelli di zucchero nel sangue devono essere mantenuti in un livello piuttosto basso. Non appena diventano troppo alti, il corpo rilascia insulina per affrontare il pericolo.

Una piccola quantità di glucosio può essere immagazzinata nel fegato e nei muscoli come glicogeno (e questo sarebbe utile se avete intenzione di correre una maratona il giorno successivo). Ma il resto è rinchiuso nel tessuto adiposo progettato per immagazzinare il grasso, in un primo momento intorno alla vita e fianchi e una volta che inizia a riempirsi, praticamente ovunque sia possibile.

Questo è un meccanismo di protezione che abbiamo sviluppato nel corso di molte migliaia di anni e sarebbe stato utile in passato quando il cibo era scarso. Ma non è più cosi e ora il nostro consumo inarrestabile di grano ci sta rendendo obesi portando ad un enorme aumento di malattie come il diabete e le malattie cardiovascolari che ci stanno uccidendo.

Pochi grassi contro pochi carboidrati

Le diete a basso contenuto di grassi non hanno funzionato. Ci rendono più affamati e di conseguenza molto più grassi. Abbiamo bisogno di grassi sani. Sono una parte vitale sia della buona salute che della perdita di peso.

Bisogna stare molto attenti agli oli vegetali trasformati come l’olio di mais, girasole e olio di canola che vengono aggiunti ad un’alta percentuale di alimenti trasformati per supermercati ed etichettati come “oli salutari per il vostro cuore”

Questi grassi polinsaturi, riscaldati e alterati, sono altamente infiammatori e legati a malattie cardiache e a molti altri problemi di salute. Evitateli ad ogni costo. L’olio di avocado o l’olio di cocco sono scelte più sane nella vostra cucina. L’olio d’oliva è anche una fonte di grassi buoni, a patto che non lo riscaldiate troppo.

Idealmente, i carboidrati nella vostra dieta dovrebbero provenire da verdure come zucca, patate, broccoli, cavolfiore, piselli, carote, peperoni, verdure a foglia e molti altri con quantità minori di frutta. Questi contengono la fibra per rallentare la digestione dei carboidrati e alti livelli di nutrienti ed enzimi per una migliore salute.

C’è un movimento crescente di persone che hanno rinunciato completamente ai cereali e molti sono rimasti stupiti dai cambiamenti nella loro salute e nella loro energia. Se avete davvero bisogno di perdere un po’ di peso, tagliate i cereali e ogni tipo di prodotto fatto con la farina per un po’ di tempo vedrete un effetto molto maggiore sul vostro peso corporeo rispetto a ogni tipo di dieta. Morire di fame non funziona. In realtà si insegna al corpo a migliorare la conservazione dei grassi, poiché il cibo è improvvisamente limitato di conseguenza rallentando ancora di più il vostro metabolismo.

Una volta raggiunto il peso corporeo ideale, potreste essere in grado di tollerare alcuni cibi a base di farina senza provocare troppi picchi di insulina. Anche allora, gli esperti nutrizionisti che hanno analizzato a fondo l’effetto degli alimenti come il grano e il mais sulla nostra fisiologia  generalmente credono che gli alimenti a base di cereali non dovrebbero essere più del 20% della vostra assunzione giornaliera.

Inoltre, dicono costantemente che i grassi sani hanno un posto importante nei vostri pasti se volete perdere peso ed essere in forma e sani.

Conclusione

Avete cercato di perdere peso con un taglio di calorie, pochi grassi, più cereali? Ha funzionato? Perché non provare un modo diverso?

Mentre può essere difficile da credere, probabilmente avete bisogno di più, non meno, del giusto tipo di grassi. insieme a una giusta riduzione di grano e derivati sarete sulla buona strada per dimagrire, migliorare la vostra salute e avere più energia.