14 rimedi casalinghi per il mal di denti che funzionano davvero bene

Il mal di denti è un segno che qualcosa non va – potrebbe indicare una cavità, un’infezione, una malattia gengivale, un’otturazione sciolta o qualsiasi altro problema alla bocca. Ma fino a quando non si riesce a risolvere il problema, la cosa migliore da fare nel frattempo è rivolgersi a un rimedio domestico per alleviare il dolore. In realtà, si potrebbe avere proprio quello che vi serve nella vostra cucina, o nel vostro armadietto del bagno.

1. Aglio

A parte la protezione dai vampiri, l’aglio è praticamente una meraviglia medicinale, dimostrato di essere un antisettico molto efficace con potenti proprietà antivirali, antimicotiche e antibatteriche. E ‘stato utilizzato per scopi medicinali per migliaia di anni – risalente al 2.000 aC, utilizzato da romani, greci, egiziani antichi e cinesi. Ciò che lo rende così efficace per la guarigione è un composto noto come allicina – offre un potente effetto antibiotico che viene rilasciato quando l’aglio viene schiacciato, fornendo sollievo alla zona interessata su cui viene applicato.

Per usarlo, tritare finemente uno spicchio d’aglio, poi schiacciarlo e lasciarlo riposare per circa 10 minuti per attivare l’allicina. Applicare una piccola quantità direttamente sull’area interessata, facendo attenzione a non usarne troppo perché può bruciare. Lasciare in posa per qualche minuto, quindi risciacquare con acqua salata tiepida. Il risciacquo con acqua calda e salata aiuta ad estrarre l’infezione e a uccidere i batteri, eliminando la sensazione di bruciore persistente della pasta d’aglio.

Aiuta anche a combattere l’infezione dall’interno, poiché è probabile che ci sia una quantità significativa di infiammazione e gonfiore. Utilizzate il rimedio di cui sopra e cercate di aggiungere più aglio possibile ai vostri pasti. Si può anche volerlo prendere da solo mescolando alcuni chiodi di garofano che sono stati schiacciati e un sacco di stare seduti per 10 minuti o giù di lì in yogurt normale. Tenete presente che, a differenza degli antibiotici, i batteri non creano una resistenza all’aglio, non importa quante volte lo ingerite, anche se potreste voler fare scorta di prezzemolo – masticare un rametto di prezzemolo in seguito aiuta ad eliminare l’odore.

2. Olio di chiodi di garofano

I chiodi di garofano hanno proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antiossidanti e anestetiche che aiutano ad alleviare il dolore ai denti e a combattere le infezioni. È un ottimo olio da avere a portata di mano per problemi dentali in particolare, ed è stato a lungo utilizzato in trattamenti per problemi come il mal di denti quando il mal di dentista non è in grado di raggiungere subito il dentista. I chiodi di garofano sono stati tradizionalmente usati come rimedio per intorpidire i nervi, grazie al suo composto chimico primario: l’eugenolo, un anestetico naturale. Può combattere ogni tipo di dolore dentale, comprese carie, afte, afte e dolori gengivali; infatti, probabilmente l’avete visto come ingrediente dei prodotti dentali.

3. Menta piperita

Simile all’olio di chiodi di garofano, la menta piperita offre proprietà intorpidenti naturali che possono dare sollievo a un dente dolorante. Probabilmente avete visto la menta piperita in molti spray, creme e gel antidolorifici acquistati al supermercato, in quanto è uno degli analgesici naturali più efficaci per alleviare il dolore come analgesico naturale. Uno dei modi più semplici per usarlo è in bustina di tè alla menta piperita. Per curare il mal di denti, mettete una bustina di tè alla menta piperita nel frigorifero o nel congelatore fino a quando fa freddo (a meno che non siate sensibili al freddo – in questo caso saltate questa parte). Poi, applicare la bustina di tè direttamente sulla zona interessata per circa 20 minuti. Potrebbe essere necessario ripeterlo frequentemente perché il dolore tende a tornare subito dopo la rimozione della bustina di tè, ma quasi certamente attenuerà il dolore mentre è lì.

La menta piperita funziona perché il mentolo, un agonista KOR che si verifica naturalmente nella menta, è conosciuto come un efficace antidolorifico, desensibilizzando un’area attraverso il recettore del mentolo freddo. Se non si dispone di tè alla menta piperita a portata di mano, ma capita di avere l’olio essenziale di menta piperita, basta aggiungere qualche goccia a un batuffolo di cotone e posizionarlo sulla zona interessata.

4. Bourbon o whiskey

Mentre l’American Dental Association sostiene che non vi è alcuna base per questo rimedio, e noi esitiamo a raccomandare l’alcool come “rimedio domestico”, in questo caso, vale la pena menzionare. Nonostante la mancanza di prove scientifiche, innumerevoli persone nel corso dei secoli hanno trovato che sia efficace. Mentre l’ingestione di alcol non intorpidisce direttamente il dolore, l’applicazione topica è creduto da molti per intorpidire la zona, anche se offre molto poco nel modo di combattere i batteri o infezioni, se del caso.

Se decidi di berlo, tieni presente che, mentre può rallentare la risposta al dolore del sistema nervoso centrale, a lungo andare, probabilmente ti sentirai peggio, non meglio. Resistere alla voglia di abbattere un colpo e, invece, immergere un batuffolo di cotone in bourbon o whisky. Spremere l’eccesso e posizionarlo accanto al dente dolente, permettendogli di sedersi per 10-15 minuti. In alternativa, si può semplicemente tamponare il batuffolo di cotone imbevuto sulle gengive e intorno al dente dolente, ripetendo se necessario.

5. Agopressione

L’agopressione può fermare il dolore dentale nelle sue tracce innescando il rilascio di endorfine, altrimenti note come quei meravigliosi ormoni del benessere, anche se non è raccomandato per chi è incinta. Ci sono diversi metodi per ottenere un sollievo dal dolore ai denti usando l’agopuntura

  • Premere la pelle appena dietro l’osso esterno della caviglia; tenere premuto per circa un minuto.
  • Utilizzare la punta delle dita per esercitare una forte pressione senza premere troppo forte.
  • Utilizzare il pollice per premere il punto sul retro dell’altra mano, dove la base del pollice e dell’indice si incontrano. Applicare una pressione moderata per circa dieci minuti.
  • Afferrare l’area dell’unghia del secondo dito del piede corrispondente con il pollice e l’indice.
  • Applicare una pressione moderata sul lato dell’alluce più lontano dall’alluce. Tenere premuto per uno o due minuti, o fino a quando il dolore è stato eliminato.

6. Acqua salata

L’acqua salata aiuta a pulire i detriti sciolti nella bocca e i batteri potenzialmente dannosi che potrebbero trovarsi all’interno o nelle vicinanze della zona interessata. Per trattare un mal di denti, è sufficiente aggiungere sale (preferibilmente sale marino) ad una piccola quantità di acqua tiepida e passarlo in bocca per circa 30 secondi prima di sputare fuori. Ripetere una o due volte, più volte al giorno.

7. Cipolle

Le cipolle offrono proprietà antisettiche e antimicrobiche che sono note per uccidere i batteri della bocca che contribuiscono al dolore. Il posizionamento di un pezzo di cipolla cruda sulla zona dolorosa è qualcosa che è stato raccomandato anche da alcuni dentisti. I pazienti sono arrivati a dire che è efficace quanto otto capsule di Advil e una bottiglia di Orajel. Anche se questo sta dicendo molto, succhiare una cipolla probabilmente non suona così piacevole, ma se funziona, ne vale la pena, giusto?

Basta tagliare un pezzo di cipolla in una dimensione che si adatta comodamente alla bocca e applicarla sulla zona interessata. E ‘importante che la fetta è appena tagliata in modo che un po’ di succo di cipolla viene rilasciato. Lasciare riposare per cinque minuti, o anche più a lungo se possibile.

8. Foglie di guaiava

Le foglie di guaiava sono note anche per alleviare il mal di denti e le gengive gonfie e le afte, grazie alle sue potenti proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antimicrobiche e all’elevato livello di flavonoidi. Gli erboristi consigliano di utilizzarli in forma di pasta per mantenere una buona igiene orale, in quanto sono noti per ridurre l’infiammazione delle gengive e lasciare l’alito fresco e pulito.

Basta masticare una o due foglie fino a quando il succo inizia a funzionare sul dente interessato. Oppure, mettete cinque foglie di guaiava in acqua bollente, lasciate raffreddare il liquido a temperatura calda, quindi aggiungete una spolverata di sale marino. Utilizzate la soluzione come un collutorio, agitando e poi sputare fuori, più volte al giorno.

9. Cetriolo

Il cetriolo è noto per i suoi effetti emostatici e lenitivi, motivo per cui probabilmente ne avete sentito parlare come un ottimo rimedio per le occhiaie sotto gli occhi. Quando viene utilizzato per un rimedio per il mal di denti, i suoi effetti emostatici aiutano a ridurre il flusso di sangue al dente colpito, diminuendo e calmando il dolore.

Portate un cetriolo a temperatura ambiente se è stato refrigerato prima se siete sensibili al freddo perché potrebbe peggiorare il dolore. Poi affettare un pezzo fresco e tenerlo sopra l’area interessata. In alternativa, potete schiacciare un pezzo di cetriolo con un po’ di sale marino e poi impacchettarlo intorno al dente dolorante.

10. Erba di grano

L’erba di grano offre proprietà antibatteriche naturali che aiutano a combattere la carie e allevia il mal di denti, così come gli antibiotici naturali che aiutano a proteggere i denti e le gengive dalle infezioni. Per ottenere i migliori risultati, masticare l’erba di grano direttamente con il dente interessato. È inoltre possibile utilizzare il succo di grano come collutorio per assorbire le tossine dalle gengive, ridurre la crescita batterica e tenere l’infezione sotto controllo fino a quando non viene affrontata da un professionista.

11. Perossido di idrogeno

Il perossido di idrogeno è una delle soluzioni più comuni per alleviare i problemi di denti, bocca e gengive. Spazzolare con una soluzione di perossido di idrogeno al 3% in bocca può fornire un sollievo temporaneo dal dolore, in particolare se il mal di denti è accompagnato da febbre e/o cattivo gusto in bocca, che sono segni di infezioni. Secondo ArizonaFamilyDental.com, funziona perché, come l’acqua salata, agisce come un aiuto alla pulizia, ma è “ancora più efficace della soluzione salina perché può attaccare i batteri piuttosto che risciacquare via”.

Ingoiare la soluzione intorno alla bocca per circa 30 secondi e poi risciacquare più volte con acqua – non ingoiarla. Ripetere una o due volte al giorno o fino a quando non si riesce a raggiungere il dentista.

12. Curcuma

La curcuma è una vera spezia delle meraviglie – sembra che non ci sia quasi nulla che questa erba stupefacente non possa fare. Oltre a tutti i suoi numerosi benefici per la salute, è stata a lungo utilizzata come trattamento naturale per il mal di denti. Possiede forti proprietà antisettiche, analgesiche e antibatteriche che possono aiutare a fermare il dolore sulle sue tracce. È considerato efficace contro le infezioni dei denti e delle gengive e gli ascessi lancinanti.

Per usare la curcuma, aggiungere un cucchiaino da tè di curcuma in una piccola quantità di acqua – quanto basta per fare una pasta. Immergere un batuffolo di cotone nella pasta e poi metterlo in bocca sulla zona interessata. Può anche essere applicato direttamente, o mescolato con miele grezzo, biologico, che offre le proprie potenti proprietà antibatteriche, per ulteriori benefici e gusto.

13. Timo

Il timo ha dimostrato scientificamente di offrire alcune delle più forti proprietà antimicrobiche di tutti gli oli essenziali. Contiene anche proprietà antimicotiche, antisettiche e medicinali che lo rendono molto efficace per alleviare il dolore e prevenire la carie e le malattie gengivali. Ci sono diversi modi in cui il timo può essere usato per curare il mal di denti.

Mentre si può sorseggiare un tè al timo per un po’ di sollievo (girandolo in bocca e tenendolo per 30 secondi prima di deglutirlo), il modo migliore per usare il timo è masticando le foglie. In questo caso, è meglio masticarlo sul lato opposto della bocca, piuttosto che usare il dente interessato. Se le foglie entrano nel dente, il problema potrebbe peggiorare. Masticare le foglie aiuta ad estrarre il suo succo, riducendo il dolore e aiutando a guarire le gengive sanguinanti. Un’altra opzione è quella di diluire qualche goccia di olio essenziale di timo con un olio vettore come l’olio d’oliva, e poi gargarismi con esso. Questo aiuta a lenire il dolore e a combattere le infezioni. È inoltre possibile applicare l’olio direttamente sull’area interessata, a condizione che ne venga utilizzata solo una quantità minima (una goccia o meno).

14. Acqua salata, olio essenziale di origano e argento colloidale

Questa potente combinazione di ingredienti è considerata una delle migliori per il mal di denti che derivano dall’ascesso di un altro tipo di infezione. In primo luogo, iniziare mettendo alcune gocce di olio essenziale di origano sotto la lingua e tenerlo lì per diversi minuti prima di sputare fuori. Quindi, passare un po’ d’argento colloidale in bocca, frullando e risciacquando almeno tre o quattro volte. Tra un fruscio di argento colloidale e l’altro, gargarismi con acqua calda mescolata con sale marino. In seguito, strofinare un po’ di olio di origano direttamente nelle gengive.